Nuovo appuntamento di Maschìle Pluràle: “Il Cav. che resta in noi La crisi della politica come questione maschile”.

Ringrazio Maschìle Pluràle per avermi segnalato un evento che si terrà a Bologna – dalle ore 10 alle ore 18, in via presso la sede della Fondazione Gramsci.
Maschìle Pluràle torna a confrontarsi con il contradittorio rapporto tra potere politico-istituzionale e questione di genere. La predominanza maschile all’interno dei luoghi del potere è oltremodo noda, con l’incontro l’associazione propone uno spunto di riflessione per riprendere la cooperazione volta al miglioramento sociale, che ha come data emblematica il 13 febbraio 2011, quando donne e uomini scesero insieme in piazza per dire no alla volgare sessualizzazione della politica e delle istituzioni.

Maschìle Pluràle si chiede e ci chiede perchè questo spirito positivo si sia affievolito con il passare dei mesi, facendo sì che i grandi passi in avanti ottenuti grazie alle campagne promosse da molte associazioni e soprattutto dal movimento SNOQ, cadessero nel dimenticatoio mediatico.

L’incontro, secondo quanto riportato dal comunicato dell’associazione, si focalizzerà sullo “stato dell’arte” della consapevolezza maschile sul nesso potere-sesso-autorità nel contesto di una crisi politica, economica e sociale che si avvita sempre di più su se stessa. Vorrebbe essere un punto di ripartenza, per valorizzare quanto sta emergendo nella
modificazione dei comportamenti degli uomini sul terreno del potere e delle relazioni con l’altro sesso e le molteplici identità sessuali nella società, nella famiglia, nella politica e nell’economia.

Il punto di vista che vorremmo discutere è che non c’è soluzione reale alla crisi se non se ne vede la dimensione determinata dalla differenza sessuale.
Lo suggeriscono anche le elaborazioni del femminismo sul lavoro, inteso non più come universo diviso tra attività produttiva retribuita e lavoro di cura per la riproduzione della vita. Così come le tante esperienze concrete di nuova politica e nuova economia basate sulla qualità delle relazioni tra le persone e sul senso dei prodotti e dei servizi, in logiche non condizionate dal dominio del denaro in un mercato così come finora lo ha determinato il capitalismo.

Maschìle Pluràle vuole rimarcare la progressiva decadenza del potere patriarcale, ma allo stesso tempo, ricorda che l’assetto sessista non è stato decostruito del tutto con la caduta politica di Silvio Berlusconi e che è compito dei singoli perpetrare la demolizione iniziata molto prima del 13 febbraio, ma che quel giorno, ha avuto la piena concretizzazione nella coscienza pubblica.

Chiunque avesse l’opportunità di partecipare avrà sicuro un’ottima occasione per riflettere. Un invito a donne e uomini per accrescere la consapevolezza che se le istituzioni non sono in grado di offrire un’Italia migliore, l’unica strada percorribile è qualla di costruirla insieme.

Questa voce è stata pubblicata in Cultura e società e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Nuovo appuntamento di Maschìle Pluràle: “Il Cav. che resta in noi La crisi della politica come questione maschile”.

  1. Pingback: Nuovo appuntamento di Maschìle Pluràle: “Il Cav. che resta in noi La crisi della politica come questione maschile”. | SegnalaFeed.It

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...